EPISTOLARIO - pag. 109

Padre Pio a padre Benedetto
Pietrelcina, 15 aprile 1915
Mio carissimo padre,
Gesù sia con voi sempre ed egli vi rimuneri del bene che fate all'anima mia.
Eccovi, padre, la lettera per quell'anima di Barletta. Troppo mi costa per aver scritto questa lettera: il demonio arrabbiatissimo contro di me non ha smesso nessuna mala arte per ciò impedire. Egli mi ha martirizzato sotto ogni rispetto; due lunghissimi giorni ho dovuto sostenere tutto il suo furore per poter scrivere quello che pure, coll'aiuto di Gesù, sono riuscito a scrivere. Egli non vuol darsi proprio per vinto; mi guardi il Signore dal dargli ascolto e dal cedere alle sue vergognose mire.
Veramente vi sono dei momenti, e questi non sono troppo rari, nei quali mi sento come schiacciato sotto la potente forza di questo triste cosaccio. Non so proprio a quale mezzo appigliarmi; prego, e molte volte la luce tarda a venire. Cosa devo fare? Aiutatemi, per carità, non mi abbandonate!
Di più, padre mio, forse il demonio istesso ci mette la coda, permettendolo Iddio.
Quale vostra espressione "vi farò sentire il mio silenzio" mi fa andar via il cervello. Io non comprendo; sto consumandomi nel mio dolore. Che linguaggio è mai questo? enigma, mistero è desso per me. Non volete più scrivermi, o padre mio?! Ah! purtroppo vi procura noia e disgusto: son cattivo, superbo, indocile, testardo assai, ma voi dovete convertirmi, raddrizzarmi, correggermi.
Io non vi corrispondo, il comprendo abbastanza. Ditemi un po', padre, Gesù forse disgutato e stanco di me vi dice di ritirarvi da me? significa forse tutto questo l'espressione da voi usata? Deh! per carità, ditemi, spiegatemi tutto, non mi nascondete nulla, nulla.
Ogni espressione che possa avere un doppio significato, per me, durante questo mio attuale stato, è una spada acutissima, che mi trafigge l'anima e mi riduce all'agonia di morte.
Il confessore poi da me scelto è il parroco, e grazie a Gesù, ho trovato un pochino di conforto. Le ragioni sono diverse, che mi dettero la spinta ad abbandonare il mio vecchio confessore e nè verrei a farle intendere se mi volessi provare a metterle in carta; vi prometto di dirvele tutte a voce oppure notificarvele a mezzo di qualche persona, che il Signore vorrà mandarmi.
Mi limito qui a dirvi che la ragione principale si fu che a quel mio confessore diede di volta al cervello e pur questo gli si ripeteva spesso anche nel tribunale della mia confessione e questo specialmente allorchè io sentivo più bisogno di aiuto.
Non mi avete detto niente riguardo a ciò che vi chiedevo nell'ultima mia circa il desiderio di amare, che è assai superiore all'amore stesso. Per carità, non mi negate una spiega vera. L'è questa una delle tante spine che mi trafigge assiduamente l'anima e mi fa temere di non amare io punto Iddio.
(Epist. I, 562)

* * * * *

Tratto da: PADRE PIO DA PIETRELCINA, Epistolario I a cura di Melchiorre da Pobladura e Alessandro da Ripabottoni, San Giovanni Rotondo 2004, 4^ edizione

Pagina 109 di 200

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107 - 108 - 109 - 110 - 111 - 112 - 113 - 114 - 115 - 116 - 117 - 118 - 119 - 120 - 121 - 122 - 123 - 124 - 125 - 126 - 127 - 128 - 129 - 130 - 131 - 132 - 133 - 134 - 135 - 136 - 137 - 138 - 139 - 140 - 141 - 142 - 143 - 144 - 145 - 146 - 147 - 148 - 149 - 150 - 151 - 152 - 153 - 154 - 155 - 156 - 157 - 158 - 159 - 160 - 161 - 162 - 163 - 164 - 165 - 166 - 167 - 168 - 169 - 170 - 171 - 172 - 173 - 174 - 175 - 176 - 177 - 178 - 179 - 180 - 181 - 182 - 183 - 184 - 185 - 186 - 187 - 188 - 189 - 190 - 191 - 192 - 193 - 194 - 195 - 196 - 197 - 198 - 199 - 200