EPISTOLARIO - pag. 173

Padre Pio a padre Benedetto
San Giovanni Rotondo, 18 marzo 1917
Mio carissimo padre,
la grazia del celeste Padre vi assista sempre e vi dia sempre maggior forza per affrontare con animo sereno le prove crescenti, alle quali la divina pietà vi va sottoponendo.
Quando il mio augurio che per il vostro onomastico mi permette di presentarvi, mentre lo vo ripetendo con tutte le forze del mio spirito davanti a Gesù.
Accettatelo, mio buon padre, questo mio augurio, perchè parte da un cuore che cordialmente vi ama e vi desidera ogni bene dal cielo.
Piaccia al dolcissimo Gesù non prestare più orecchio alla diletta sua figlia Scolastica, facendo ritornare presto il bel tempo, avendo compassione di Benedetto, che lui pur ama non meno di Scolastica. Ma ahimè! padre mio; la tempesta andrà sempre più imperversando. Scolastica non ancora è paga di aver con sè il fratello ed intanto questi si va sempre più rattristando per non vedersi in mezzo dei suoi figliuoli, ed i suoi figliuoli alla loro volta sono immersi nel più grande duolo, perchè lontani dal padre loro. Quando finirà questo strazio? Oh dio! siamo ancora a metà della prova.
La tempesta fa venire il capogiro e la casa nostra andrà quasi deserta. Chi rimarrà, piangerà la sventura dei fratelli lontani, ma iddio di Israele non porrà orecchio per lunghissimi giorni a questi clamori: egli vuole porre fine all'abbominazioni, che si commettono nella sua propria casa.
Cosa dirvi del mio spirito? Dalla vostra ultima ricevei un lievissimo sollievo, che lo sentii anche nella parte inferiore; ma fu per brevissimo tempo, ed io nuovamente mi sentii immerso nella più profonda desolazione, che va sempre più crescendo. Il divin Padre vuole farmi esperimentare la mia debolezza, ritirando dall'anima quella luce, in cui la poverina poteva trovar sollievo; e sia fatta la sua volontà!
In questa volontà e nella dichiarazione dell'autorità io trovo l'unico punto di appoggio, l'unico sostegno nelle vie oscure in cui mi trovo internato.
E' vero che non ne sento per ciò nessuno esperimentale conforto, ma mi basta per mantenermi in piedi di credere.
Quanto è bello, o dilettissimo padre, il sapere vivere sotto le disposizioni del Signore! Sento di questo rinascere sempre nuova forza per poter affrontare i rigori dell'inverno; sento la persona invasa da una calma sovraumana, pur restando all'oscuro di tutto, nonostante che gli occhi dello spirito sono sempre fissi a guardare l'oggetto amato in mezzo alle caligini.
Ditemi, per carità, se in questo vi è inganno oppure no. Vi prego a non dimenticarlo. Io non so di questo rendermi affatto ragione: solo conosco questo, che lo spirito è sempre fisso lì, senza alcuno sforzo da parte mia.
Addio, padre, beneditemi sempre e non mi abbandonate; ricordatevi che io sono cieco in ciò che riguarda me steso.
Vi bacio la mano e siate pur certo che il sacrifizio per voi lo vado sempre rinnovando.
Fra Pio.
(Epist. I, 875)

* * * * *

Tratto da: PADRE PIO DA PIETRELCINA, Epistolario I a cura di Melchiorre da Pobladura e Alessandro da Ripabottoni, San Giovanni Rotondo 2004, 4^ edizione

Pagina 173 di 200

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 89 - 90 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107 - 108 - 109 - 110 - 111 - 112 - 113 - 114 - 115 - 116 - 117 - 118 - 119 - 120 - 121 - 122 - 123 - 124 - 125 - 126 - 127 - 128 - 129 - 130 - 131 - 132 - 133 - 134 - 135 - 136 - 137 - 138 - 139 - 140 - 141 - 142 - 143 - 144 - 145 - 146 - 147 - 148 - 149 - 150 - 151 - 152 - 153 - 154 - 155 - 156 - 157 - 158 - 159 - 160 - 161 - 162 - 163 - 164 - 165 - 166 - 167 - 168 - 169 - 170 - 171 - 172 - 173 - 174 - 175 - 176 - 177 - 178 - 179 - 180 - 181 - 182 - 183 - 184 - 185 - 186 - 187 - 188 - 189 - 190 - 191 - 192 - 193 - 194 - 195 - 196 - 197 - 198 - 199 - 200